DISTORSIONE TIBIO-CALCANEARE

SOGETTO DONNA CAUSA UNA DISTORSIONE ACCIDENTALE, SI RECA IN STRUTTURA PRIVATA PER ESEGUIRE DI VOLONTA’ PROPRIA UNA RX DI CONTROLLO.

RX: ESCLUDE SOLUZIONE DI CONTUNUO SU SEGMENTO OSSEO INTERESSATO E SI MANDA A CASA LA PAZ SUGGERENDO DI EFFETTUARE MINIMO RIPOSO.

LA PAZIENTE DOPO 48 ORE SI PRESENTA ALLA NOSTRA OSSERVAZIONE IN QUESTE CONDIZIONI:

IMG_4238                                IMG_4237

 

LA PAZIENTE VIENE TRATTATA CON TAPING NEURO MUSCOLARE IN DECOMPRESSIONE E INIZIA SUBITO ESERCIZI PROPRIOCETTIVI  PER RECLUTARE NEL MINORE TEMPO POSSIBILE QUANTO PIU’ STIMOLI POSSIBILI  A LIVELLO DELLA ARTICOLAZIONE TIBIO-ASTRAGALICA-PERONEALE-CALCANEARE.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *